« Indietro a tutti gli articoli

Come eseguire il rammendo

in: Mr. Shopty risponde - autore: Shopty

Il rammendo permette di ricostruire o rinforzare la trama del tessuto strappato o logorato sostituendo i fili indeboliti. Prima di cominciare è però importante individuare l’ “armatura” del tessuto, cioè i fili dell’ordito (verticali) e quelli della trama (orizzontali).
La tela, la saia e il raso sono i tessuti con l’armatura (o trama) più semplice. Il raso ha un intreccio di fili ridotto, che gli dona il caratteristico aspetto liscio e lucente.
I rammendi sono effettuati su tagli netti o su buchi e vanno eseguiti con aghi lunghi. Se la superficie da ricostruire è estesa, dovete eseguire il cosiddetto “rattoppo”.

Il rammendo del taglio netto:

  1. Eseguire il rammendo sul rovescio del tessuto. Per facilitare la lavorazione utilizzate il telaio perché la stoffa, quando tesa, evidenzia maggiormente la tramatura.
  2. Sfilare da entrambi i lati del taglio tutti i fili e piegateli lateralmente.
  3. Per il rammendo occorrono fili dello stesso tessuto. Sfilateli da un orlo interno del capo da riparare. Ricostruite la trama filo per filo.
  4. Per rinforzare la zona da riparare, fate partire i primi punti di rammendo a 1-2 cm dal taglio.

Il rammendo di strappi e buchi:

  1. Per eseguire questo tipo di rammendo dovete ricostruire l’intero intreccio d’ordito e di trama.
  2. Eseguire un taglio netto intorno al buco per eliminare le sfilacciature. Ricavate i fili necessari da un orlo interno dello stesso capo da riparare.
  3. Iniziate il rammendo a 1-2 cm dal buco sfilandolo sul rovescio un filo per volta
  4. Fate passare prima i fili di ordito (verticali) e poi quelli di trama (orizzontali).

PS. Spesso gli spacchi alle gonne si strappano, soprattutto se il modello è a “tubino”. Per riparalo in modo definitivo applicate un piccolo triangolino di pelle. Per nascondere uno strappo sul taschino della camicia, sovrapponete una piccola applicazione lungo la cucitura.

Rammendo con pezza a uguale numero di fili:

  1. Tagliate da un tessuto uguale una toppa 7- 8 cm più lunga e più larga del buco.
  2. Sfilate il tessuto nuovo lasciando i fili lunghi, fino ad ottenere una toppa centrale a uguale numero di fili del buco da riparare.
  3. Sfilate un filo alla volta intorno al buco e sostituito con il corrispondente della nuova toppa. La penultima foto mostra come deve risultare il rammendo al rovescio del tessuto.

Tags: Mr. Shopty risponde, Tutorial, Macchine per cucire